Home » Tourist information » Tourist information
  • follow us on:
  • facebook 
  • twitter
  • Tuesday 30 September, 2014 - local time 21:51

Tourist information

The City
A tour in the City, looking at the history and the main monuments:
 GO

Il Museo Archeologico Nazionale
Fondato nel 1817, Il piano terreno ospita la parte lapidaria, il piano nobile ospita la Mostra Longobarda e la Mostra degli Aurei Longobardi......
 GO

 

Il Tempietto Longobardo
Monument of great prestige because of the magnificient works of art guarded in it, according to some people the name of the city itself is ideally identified with that one of the Tempietto Longobardo
GO

Il Monastero di Santa Maria in Valle
l Monastero nasce a metà del VII secolo d.C. riservato alle Suore Benedettine, successivamente ha subito molte aggiunte e restauri dovuti ad invasioni e terremoti che lo hanno danneggiato anche in maniera grave. .....
GO

Devil's Bridge
The Devil's Bridge is one of the symbols of Cividale del Friuli. Boldly suspended on the Natisone River is wrapped in legend. the construction began in 1442 but it has been reconstructed many times.
 VAI
Il Palazzo Comunale
Nel centro di Cividale del Friuli, di fronte al Duomo e nella piazza omonima, sorge il Palazzo Comunale.
Si ha notizia di una Casa Comunale qui esistente già nel 1296, che venne poi rimaneggiata nel Quattrocento e ricostruita dal 1545 al 1588.......
 GO
The cathedral of "Santa Maria Assunta"

The cathedral dedicated to Santa Maria Assunta is the main church of Cividale del Friuli (UD). The first church built in this place dates from the eighth century by the patriarch wanted Callisto. ......
 GO

Il Palazzo De Nordis
Nel centro di Cividale del Friuli, di fronte al Duomo e nella piazza omonima, sorge il Palazzo de Nordis.......
 GO
Christian Museum of the Dome
The Christian Museum, place on the right side of the Dome, has been realized in 1946 by the Soprintendenza ai Monumenti.
The Ara of Ratchis (737-744d.C.), that Ratchis, a longobardo's duca, donated to the church. between the 737 and the 744 is a masterpiece.
GO
Ipogeo Celtico
The original function of this particular monument, that does not find reply in Friuli, is still an unsolved question.
GO
The Creiger's palace
The complex is characterized from the mix of different elements of various historical ages and from the turrets of diverse height:.
GO
Il Presepe delle Orsoline
L’artistico e storico presepe delle Suore Orsoline, collocato fin dalle sue origini all’interno del Monastero di Santa Maria in Valle, si compone di statuine con testa e mani in cera e corpo in stoppa....
GO
Palazzo Pontotti-Brosadola

Built in the second half of the XVIII century by counts Pontotti, landowners and feudatories of the county of Manzinello and annexed villages, the Palace faces S. Francesco square, occupying its entire west bank.
GO

La Farie Geretti

La Farie Geretti s’inserisce nella tradizione dei laboratori artigianali a gestione familiare in cui i segreti del mestiere sono tramandati da padre in figlio. ...
GO

 

NEI DINTORNI

Natisone's valleys
The Natisone's valleys are connected to Cividale, ancient Forum Iulii, and the Isonzo's valley and they are situated in the oriental part of Friuli Venezia Giulia:
 VAI
The Sanctuary of Castelmonte
The Sanctuary of Castelmonte is very ancient: the oldest of the Veneto and one of the first of all the Christianity.
 GO
Saint John of Antro
The village of Antro gives its name to the surrounding territory and it is situated to 318 m. on the sea level. In a rocky face there is the hypogeum complex called "Saint John of Antro's cave".
GO
Il Monte Matajur
Il Matajur, detto anche Monte Re e Baba in dialetto sloveno locale, è una montagna delle Prealpi Giulie alta 1.641 m. Si trova nella parte orientale del Friuli ed è l'altura che sovrasta la città di Cividale.......
GO
Il rifugio Pelizzo
Il rifugio sorge sulle pendici del monte Matajur (1641m.). E' stato inaugurato nel luglio del 1975 e intitolato a Guglielmo Pelizzo, sindaco della sua città e Senatore della Repubblica......
VAI
I luoghi della Grande Guerra
Il fronte della Grande Guerra nel nord-est del nostro paese raccontato attraverso i luoghi e gli ossari che sono stati eretti a memoria di uno dei capitoli più neri e fondamentali della storia:
GO