News ed Eventi » dettaglio news

Lungo gli itinerari della Grande Guerra nelle Valli del Natisone



2017 14 marzo

Lungo gli itinerari della Grande Guerra nelle Valli del Natisone

18 marzo - 19 marzo
Lungo gli itinerari della Grande Guerra nelle Valli del Natisone

Questo itinerario di 2 giorni con pernottamento presso locanda al Trivio si sviluppa lungo la dorsale che da Castelmonte porta al Passo Solarie seguendo la linea dello spartiacque tra le Valli del Natisone e quella dello Judrio toccandone i luoghi di maggior interesse storico e paesaggistico.

In particolare il percorso offre una panoramica delle Valli del Natisone verso Ovest, della Valle dello Judrio e della zona del Kanalski Kolovrat verso Est. La vista sul massiccio del Monte Nero e del Monte Matajur sono lo sfondo di questo percorso. Si percorreranno le linee della “Seconda e Terza Linea di Raccordo” della Seconda Armata Italiana, allora dislocate alle spalle del fronte dell’Isonzo. Si visiteranno trincee, camminamenti, gallerie e postazioni difensive.
In particolare verranno osservate le postazioni del Monte Hum/Cum, recentemente riportate alla luce e rese fruibili, e le difese ristrutturate del Museo all’aperto di Na Gradu (Slovenia) nella Catena del Kolovrat. Il percorso passa vicino a importanti manufatti e attraverso luoghi dove si succedettero significativi avvenimenti legati al grande conflitto mondiale e alla storia di tutto il ‘900 italiano.
Oltre alle interessanti caratteristiche paesaggistiche e storiche, durante la passeggiata si avrà modo di visitare alcune delle 44 chiesette votive delle Valli del Natisone del XIII e XV secolo, di conoscerne la storia e di apprezzarne le particolarità architettoniche.

In breve:

Durata: 2 giorni/1 notte
Pernottamento: una notte presso locanda al Trivio (www.locandaaltrivio.com) con trattamento di mezza pensione: prima colazione e cena.
– Tipologia: passeggiata di gruppo con accompagnatore in totale autonomia (senza trasporto bagagli durante l’attività)
– Altitudine del punto più alto: monte Na Gradu Klabuk (1114 m s.l.m.) Natura del terreno: sentieri di montagna senza particolari difficoltà.
– Possibili imprevisti: fondo bagnato e fangoso, possibile presenza di neve

Punti di Forza
– Accompagnamento con accompagnatore locale, esperto sui temi della Grande Guerra e della cultura locale.
– Visita ai contrafforti del monte Hum/Cum ed opere difensive annesse.
– Visita al Museo all’aperto del Kolovrat “La terza linea di difesa italiana”
– Visita ad alcune delle 44 chiesette votive prealpine delle Valli del Natisone

Data partenza: 18 marzo 2017

Numero massimo partecipanti: 12 (dodici) partecipanti, esclusivamente su prenotazione

Difficoltà: Circa 5 ore di marcia giornaliera. Dislivello 520 m.

É richiesta una buona condizione fisica.


Programma

Ore 09.00 Ritrovo con l’accompagnatore in località Trivio – Castelmonte Comune di Prepotto – presso la Locanda al Trivio. Iscrizione alla passeggiata, illustrazione dell’itinerario, assegnazione delle camere.
Caffè di benvenuto.
Ore 09.45 Trasferimento con autonavetta a Castelmonte.

1° giorno – sabato 18 marzo

Prima tappa: Castelmonte – Tribil Superiore

Ore 10.00 Inizio Passeggiata
Ore 11.00 Trincee del Monte Spik
Ore 12.00 Chiesetta S. Nicolò
Ore 13.00 Ristoro al fienile di Raca
Ore 13.30 Ripartenza e visita alla chiesetta di S. Giovanni
Ore 16.00 Arrivo a Tribil Superiore/Gorenj Tarbì
Ore 17.30 Trasferimento con autonavetta alla Locanda al Trivio Merenda Calda Sistemazione nelle camere
Ore 19.30 Cena

L’itinerario di Sabato ha inizio dal piazzale di Castelmonte (618 m s.l.m.), dove si imbocca il sentiero 747 del CAI che percorre la dorsale nel senso di tutta la sua lunghezza, fino a passo Solarie (956 m s.l.m.). Il tracciato sale verso la cima e i trinceramenti del monte Spik (661 m s.l.m.), ridiscende e affronta la salita al Monte S. Nicolò (719 m s.l.m.) nei pressi del quale si potrà visitare l’omonima chiesetta votiva e le adiacenti lapidi del cimitero militare austro tedesco. L’itinerario prosegue lungo lo stesso sentiero in direzione Nord-est, passando attraverso il bosco, giunge in località Raca dove ci attenderà un ristoro in un tipico fienile delle Valli Natisone. Saliremo dunque il Monte S. Giovanni (702 m s.l.m.) dove visiteremo l’omonima chiesetta. Proseguiremo lungo il sentiero CAI che ci condurrà fino all’abitato di Tribil Superiore /Gorenj Tarbì (642 m s.l.m.).


2° giorno – domenica 19 marzo 

Seconda tappa: Monte Hum – Passo Solarie

Ore 7.30 Prima Colazione
Ore 8.30 Trasferimento con autonavetta a Tribil Superiore
Ore 9.00 Partenza da Tribil Superiore, salita al Monte Hum (912 m s.l.m.)
Ore 11.00 Arrivo in località Rucchin
Ore 12.00 Visita alla chiesa e al monumento ex cimitero militare di S. Volfango
Ore 13.00 Passo Solarie. Ristoro al rifugio Solarie.
Ore 14.00 Lungo la bellissima strada del Kolovrat salita al Monte Klabuk. Visita al Museo all’aperto Na Gradu del Kolovrat Ore 16.00 Rientro al Rifugio Solarie e trasferimento con autonavetta alla Locanda al Trivio – Merenda calda e saluti di commiato

Dall’abitato di Tribil Superiore si segue il sentiero CAI 747 e si raggiunge il monte Hum/Cum (912 m s.l.m.) con visita alla torre dell’osservatorio faunistico lì ubicato, che permetterà di godere uno splendido panorama sulle valli del Natisone. Si discende poi il versante Est fino alla località di Rucchin ( 648 m s.l.m.). Sui contrafforti della montagna si potrà visitare le vestigia del sistema della quarta linea difensiva italiana e i capisaldi di artiglieria pesante là dislocati in grotte e piazzole. Il tracciato prosegue e inizia la risalita che conduce alla chiesa di S. Volfango (754 m s.l.m.) presso la quale sarà possibile visitare il monumento ex cimitero militare della Grande Guerra. Da qui si segue il sentiero e oltrepassato l’abitato di Clabuzzaro si raggiunge Passo Solarie (956 m s.l.m.) dove presso il Rifugio omonimo è previsto il ristoro. Nel pomeriggio l’itinerario prevede l’ascesa al monte Na Gradu Klabuk (1114 m s.l.m.) lungo la bellissima strada del Kolovrat per raggiungere attraverso e camminamenti il Museo all’aperto del Monte Kolovrat: “La terza linea di difesa italiana”. Sarà possibile visitare le trincee, i camminamenti e le gallerie ristrutturati, facenti parte del sistema difensivo italiano durante la battaglia di Caporetto. Si osserverà inoltre posti di guardia del confine risalenti alla Guerra Fredda. Da tale posizione privilegiata si ripercorreranno le vicende dello sfondamento ad opera delle forze tedesche e in particolare si illustrerà l’impresa dell’allora tenente Erwin Rommel che proprio sulla dorsale del Kolovrat diede un contributo determinante all’operazione. Su sentiero e strada si ritorna a Passo Solarie dove con autonavetta raggiungeremo la Locanda al Trivio.

Nota bene 

I programmi sopra descritti sono dati a titolo indicativo e possono essere modificati per cause esterne all’organizzazione (condizioni meteo avverse, livello tecnico dei partecipanti, etc.). L’accompagnatore si riserva sin d’ora la facoltà di modificare l’itinerario in funzione delle condizioni meteo o se la sicurezza del gruppo lo rendesse necessario.

 


Altre informazioni 

Quota a persona: € 95,00
La quota di partecipazione comprende: assistenza dell’accompagnatore durante tutto il percorso pernottamento con trattamento di mezza pensione (cena e prima colazione) autonavetta i ristori lungo il percorso.
La quota di partecipazione non comprende: materiale ed attrezzatura personale le spese di viaggio per arrivare al luogo di ritrovo del primo giorno pasti e bevande non menzionati le bevande extra tutto quanto non indicato alla voce “La quota di partecipazione comprende”.
Accompagnatore: Dott. Luca Mucig
Sono necessari: Cambio di vestiti, tutto il necessario per un pernottamento, abbigliamento da trekking, scarponi, acqua secondo le proprie necessità. Sono graditi gli amici a quattro zampe, purché di piccola taglia.
Prenotazioni:
La partecipazione alla passeggiata avviene esclusivamente su prenotazione. Non è possibile partecipare solamente ad una delle giornate di passeggiata. 

Clicca qui per scaricare il volantino

Info e Prenotazioni

Ufficio Informazione e Accoglienza Turistica Turismo FVG Pro Loco Nediške Doline – Valli del Natisone
349 3241168 – 339 8403196 (attivi tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00)
segreteria@nediskedoline.it
www.nediskedoline.itwww.vallidelnatisone.eu




 Grande Guerra, Valli del Natisone






Gubane Dorbolo 250_250 16-9-15 turismo

 Ultime news