I LUOGHI DELLA GRANDE GUERRA



Museo di Mauthen

Mauthen (Austria)
++ 43.4715851332
++ 43.4715851337
http://www.dolomitenfreunde.at/index_i.htm

   

Nell'agosto del 1914 lo scoppio della prima guerra mondiale pose termine ad un lungo periodo di pace. Il 23.5.1915 anche l'Italia dichiarò guerra all'Austria-Ungheria. Sul nuovo fronte, che si estendeva dall'Ortles all'Adriatico, morirono centinaia di migliaia di uomini. Il crollo della monarchia danubiana nel novembre del 1918 segnò la fine delle ostilità, di cui si conservano ancora oggi numerose testimonianze, soprattutto nelle zone di montagna. Il Museo 1915-1918, inaugurato nel 1992 e premiato come miglior museo austriaco del 1993, è stato allestito dall'Associazione degli Amici delle Dolomiti su una superficie di oltre 600 mq

    - mostra l'assurdità della guerra attraverso il destino dei semplici soldati e della popolazione civile di entrambe le parti;
    - illustra il fronte dall'Ortles all'Adriatico, con più di 1500 fotografie e documenti storici, con una ricca esposizione di oggetti e la ricostruzione di una postazione in montagna;
    - invita a difendere la pace e a comprendere che le guerre non risolvono le situazioni conflittuali.

Specialmente abbinando la visita con quella del museo all'aperto della guerra in montagna 1915-1918 sul passo di Monte Croce Carnico (ca 12 km da Kötschach-Mauthen) - che ne costituisce l'ideale integrazione-, dà un quadro impressionante della tragedia umana del tempo in una zona di confine tra Italia e Austria, ora così pacifica.


MAPPA
< TORNA INDIETRO