News

 

 3 novembre 2014

RESTAURATO LO STORICO POZZO DI RUALIS

L'antica riserva idrica rivive grazie alla collaborazione fra amministrazione comunale, Acquedotto Poiana ed associazioni del territorio
RESTAURATO LO STORICO POZZO DI RUALIS

Lo storico pozzo del 1869, situato presso la frazione di Rualis, a Cividale del Friuli, oggi rivive e ritorna al suo antico splendore. “Su iniziativa di alcuni cittadini della frazione, e grazie al prezioso e concreto intervento delle associazioni del territorio quali Amis di Cividat e Associazione Pescatori – spiega l’assessore ai lavori pubblici Elia Miani - l’amministrazione comunale e l’Acquedotto Poiana hanno potuto coordinare il restauro di un simbolo di Rualis che, in passato, ha fornito a tutto il borgo il bene più prezioso, l’acqua”.

Le fonti documentano, infatti, che nell’Ottocento, per soddisfare le crescenti necessità di acqua potabile a Rualis, la soluzione migliore apparve quella di scavare un apposito pozzo pubblico. Il 22 maggio 1868 una commissione comunale venne incaricata di far redigere il progetto e scegliere il sito migliore ove collocare la nuova opera. Il 1° maggio 1869, raggiunti i40 metridi profondità, finalmente, dopo un ennesimo colpo di piccone, venne alla luce uno strato di grossa sabbia mista a sassolini; lo scavo fu subito invaso dall’acqua che sgorgava da levante, cioè dalla direzione dei monti. Date le condizioni difficili del terreno prevalentemente ghiaioso e franabile, i lavori proseguirono con la progettazione di una canna accuratamente rivestita con uno strato di pietre posate su solide fondamenta.

“La popolazione utilizzò il pozzo sicuramente fino al 1917 – continua Miani – poi cadde in disuso nel 1921 con l’entrata in funzione dell’Acquedotto Poiana”.

“Un doveroso ringraziamento va prima di tutto alle associazioni Amis di Cividat e Associazione Pescatori che hanno dimostrato grande sensibilità ed impegno nel valorizzare questo pezzo di storia - conclude Miani – ed inoltre all’Acquedotto Poiana che ha curato il posizionamento di una fontana originale in ghisa accanto al pozzo”. Dopo diversi anni, quindi, il pozzo tornerà a rivivere: l’inaugurazione pubblica dell’intervento è prevista nel sito stesso per Lunedì 10 Novembre alle ore 10.30.






 pozzo rualis, restauro