News

 

inserita il:
23 maggio 2012

Storia di Cividale nel Medioevo

Presentazione libro Economia, societÓ, istituzioni a cura di Bruno Figliuolo
Storia di Cividale nel Medioevo

Storia di Cividale nel Medioevo

Economia, società, istituzioni

 

a cura di Bruno Figliuolo

 

Martedì 29 maggio 2012 alle ore 18

Cividale del Friuli, Sala refettorio del Monastero di Santa in Valle

 

 

Scoprire i tesori che Cividale del Friuli racchiude tra le vie del centro storico, nei suoi musei, all’interno delle antiche chiese, tra gli austeri palazzi. E’ quanto promette l’opera “Storia di Cividale nel Medioevo: economia, società, istituzioni” di Bruno Figliuolo, docente all’Università degli Studi di Udine, che verrà presentata a Cividale martedì 29 maggio alle ore 18 presso la Sala Refettorio del Monastero di Santa in Valle.

 

Il progetto di realizzare uno studio sulla storia medievale della città è nato nel 2009 a seguito di un accordo-quadro di collaborazione fra l’Amministrazione Comunale e l’Università degli Studi di Udine, in un momento di gran fervore per la prima candidatura alla World Heritage List Unesco, all’interno della rete "I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)". A giugno 2011 Cividale longobarda è stata riconosciuta Patrimonio Mondiale dell’Unesco: “è con grande soddisfazione che saluto quest’opera dall’altissimo valore scientifico - commenta il sindaco di Cividale Stefano Balloch -  che oltre a rappresentare un’inedita storia urbana, la prima realizzata in Friuli, sarà sicuramente gradita anche al settore del turismo culturale così vivace in città”.

 

Ricca di storia e d’arte, Cividale del Friuli ha saputo conservare nel tempo la sua anima antica pur vivendo da protagonista la contemporaneità. Ai turisti e visitatori la città offre i segni suggestivi della sua lunga ed affascinante storia, mentre ai cividalesi regala quotidianamente un’atmosfera ricca di suggestioni. Si tratta della prima storia cittadina del Friuli nel Medioevo, dall'età romana all'ingresso della regione nell'orbita veneziana, e della storia di città il volume affronta tutte le tematiche, specie quelle relative alla vita sociale comunitaria, all'amministrazione autonoma della cosa pubblica e all'economia artigiana e mercantile, vivificata, quest'ultima, da una forte immigrazione straniera, toscana in specie, e da un robusto ingresso di capitali esteri. In tal modo, s’individua nello sviluppo urbano l'elemento caratteristico anche del Friuli medioevale, avvicinando così la regione alle dinamiche attive in quel periodo nel resto d'Italia, e si pongono le basi per una revisione della storiografia locale, che ha invece appuntato la propria attenzione su una monolitica omogeneità regionale, poi quasi sacralizzata dal richiamo a una spesso mitizzata e indistinta "patria del Friuli".

 

Autori dei saggi, oltre a Bruno Figliuolo, anche Stefano Gasparri, professore ordinario di Storia Medioevale all’Università di Venezia, e dell’università di Udine Stefano Magnani,  ricercatore di Storia Romana Andrea Saccocci, il professore ordinario di Numismatica Elisabetta Scarton, il ricercatore di Storia Medioevale Federico Vicario, infine il ricercatore di Filologia e Linguistica Romanza Luisa Villotta, docente a contratto di Archivistica dell’Università di Trieste. Info: www.cividale.net.






 Bruno Figliuolo, Medioevo