News

 

post date:
2 April 2015

“Truc”, cultura e tradizione: a Cividale del Friuli la Pasqua è piena di sorprese

Domenica 5 aprile e il giorno seguente, Pasquetta, la Città Ducale offre ai visitatori il tradizionale gioco e tante proposte di matrice artistica e culturale Anche la Festa della Patria del Friuli a Pasquetta
“Truc”, cultura e tradizione: a Cividale del Friuli la Pasqua è piena di sorprese

Pasqua e Pasquetta (Lunedì dell’Angelo) tutti da vivere a Cividale del Friuli. Domenica 5 e lunedì 6 aprile, in occasione delle due festività, la Città Ducale offrirà numerosi appuntamenti per residenti e visitatori.

Domenica, giorno di Pasqua, sarà protagonista “Il gioco del Truc”. Si tratta di una tradizione ludica, di antichissima pratica, che consiste nell’approntare un catino di sabbia digradante a struttura ovale nel quale si fanno scendere, rispettando regole ben precise, le uova colorate con l’intento di farle toccare tra di loro. L’utilizzo dell’uovo è quanto mai pregnante, visto che simboleggia la rinascita ed è un simbolo pasquale per eccellenza. Il “Truc” è un gioco esclusivo di Cividale del Friuli e si pratica rigorosamente soltanto nelle giornate di Pasqua, Pasquetta e nell’Ottava, cioè la domenica seguente la Resurrezione. Nelle giornate di Pasqua e Pasquetta il gioco del Truc si svolgerà dalle 10.30 alle 12.30 e poi dalle 15 al crepuscolo in: Giardino “Antico Leon d’Oro” per Borgo di Ponte, Piazzetta San Biagio per Borgo Brossana, Piazza Paolo Diacono per Borgo Duomo, piazza Foro Giulio Cesare per Borgo San Domenico, Piazza Dante per Borgo San Pietro; dalle 14 al crepuscolo anche a Grupignano, presso l’ex scuola materna. Nella giornata di lunedì 6 aprile, inoltre, in piazza Paolo Diacono ci sarà il mercatino delle arti manuali con giochi e laboratori per bambini, nel pomeriggio animazione per bambini in Borgo Brossana e alle ore 17 in Borgo San Pietro l’estrazione della lotteria “Uova di Pasqua”.

A Cividale del Friuli, nei giorni festivi rimarranno aperti anche chiese e musei, con l’accompagnamento di una ricca offerta culturale. Sia a Pasqua, sia a Pasquetta, il Monastero di Santa Maria in Valle sarà a disposizione con orario continuato 10-18; porte aperte anche per Museo Archeologico Nazionale (8.30-19.30) e Museo Cristiano e Tesoro del Duomo (10-13 e 15-18), con tante possibilità per i visitatori di una visita indimenticabile. In programma, inoltre, anche alcune esposizioni d’arte, a cominciare dalla mostra Frammenti di Memoria che, nella Chiesa di Santa Maria dei Battuti, proporrà il 5 e 6 aprile le ultime due giornate di apertura al pubblico con orario 10-13 e 14.30-18.00, la mostra sulla Via Crucis contemporanea nella Chiesa di San Giovanni, sempre nel Monastero di Santa Maria in Valle la mostra Preziosi Ritorni, inaugurata di recente, e l’esposizione delle fotografie “Aspettando Papa Francesco” di Andrea Solero.

Da segnalare, infine, che lunedì 06 aprile Cividale del Friuli sarà sede delle cerimonie relative alla Festa della Patria del Friuli: la giornata prevede alle 10.30 la Santa Messa in friulano e alle ore 12 in piazza del Duomo le cerimonie ufficiali con la lettura della Bolla dell’Imperatore Enrico IV.

www.cividale.com/eventi/truc.asp

Per dettagli e informazioni, è possibile consultare l’Informacittà in piazza Paolo Diacono, dove l’ufficio sarà aperto al pubblico in entrambe le giornate con orario 10-13 e 15-17. Per contatti telefonici, si può chiamare il numero 0432/710460.