News

 

inserita il:
9 aprile 2015

Presentato a 300 bambini il libro Il Diavolo e la Gubana

In italiano, friulano e sloveno
Presentato a 300 bambini il libro Il Diavolo e la Gubana

Una fiaba da leggere, da guardare e da mangiare! Con tale definizione l’Editore Sinnos riassume egregiamente la piccola, ma importante pubblicazione che ieri è stata presentata nel teatro comunale di Cividale del Friuli.

L’idea di un libro sulla gubana è nata durante un incontro fra la scrittrice Chiara Carminati, l’illustratrice Pia Valentinis e i bambini delle Scuole dell’Infanzia di Cividale del Friuli nell’ambito delle iniziative del progetto Nati per Leggere organizzate dalla Biblioteca civica. Durante quell’incontro la Carminati ha raccontato, improvvisando, la storia della nascita della gubana, accompagnata dai disegni della Valentinis. Bambini e insegnanti ne erano rimasti talmente entusiasti da chiedere più volte di poter avere in prestito il libro da cui era stata tratta quella storia.

Dall’idea si è arrivati alla pubblicazione vera e propria grazie al fondamentale sostegno economico dell’Agenzia Regionale per la Lingua Friulana, del Comune stesso e della Banca di Cividale; adesso, finalmente, il libro esiste e si intitola Il Diavolo e la Gubana (acquistabile in tutte le librerie, Editore Sinnos).

Davanti a quasi trecento bambini delle scuole primarie di Cividale e dei comuni limitrofi, la scrittrice Carminati ha letto il testo e coinvolto i giovanissimi mentre l’illustratrice Pia Valentinis ne ha riprodotto in diretta, su grande schermo, le illustrazioni. Molto coinvolgenti, inoltre, Tiziana Perini e Anna Bernich che hanno recitato la storia rispettivamente in friulano e in sloveno.

L’assessore comunale Mario Strazzolini ha fatto gli onori di casa e ha ricordato l’iter del progetto spiegando ai bambini che “la gubana da qualche anno si confronta con dolci internazionali, quali ad esempio la Sacher, ottenendo sempre prestigiosi riconoscimenti. La gubana cividalese, inoltre, detiene il record mondiale come Gubana più grande del mondo”.

Marco Stolfo è intervenuto portando i saluti del presidente dell’Arlef, Lorenzo Fabbro, e si è rivolto ai presenti dicendo che “le lingue sono un valore, un diritto ed una risorsa per tutti. Leggere, vedere e ascoltare una storia in tre lingue è un’esperienza piacevole ed educativa. La diversità linguistica è ciò che contraddistingue il nostro territorio e merita attenzione e valorizzazione anche per le generazioni future”.

A tutti i bambini presenti e alle loro insegnanti, al termine della presentazione, il Comune di Cividale, tramite la biblioteca, ha fatto dono di una copia del libro e di una gubanetta. “Un ringraziamento doveroso – ha concluso Strazzolini - alle aziende che hanno regalato le gubane e che hanno contribuito a rendere speciale questa iniziativa: Cattarossi, Cedermas, Dall’Ava, Del Fabbro, Del Foro, Dorbolò, Giuditta Teresa, La Ducale, La Gubana della Nonna, Vogrig”.



 DOCUMENTO ALLEGATO


 Diavolo, Gubana