Home / DISTILLATI /Slivovitz

Slivovitz

Lo slivovitz (anche slivoviz o slivovica) è un'acquavite priva di colore, ricavata principalmente dalla fermentazione di prugne. È spesso distillata in casa da una moltitudine variegata di prodotti naturali.

Caratteristiche

Ricavata da prugne selvatiche o coltivate, si presenta incolore o color giallo chiaro. Nei balcani è conosciuta come rakija. Il contenuto di alcol varia tra il 25 e il 70%, mentre la slivovica commercializzata ne contiene tra il 40 e il 45%.
Produzione

È il distillato nazionale di Serbia, ed è prodotta in Slovenia, Croazia, Repubblica Serba di Bosnia ed Erzegovina e in diversi Stati dell'est Europa. In Italia è prodotta principalmente a Trieste ma anche in Friuli e nel Veneto. Nei Balcani il 70% della produzione di prugne viene impiegato nella distillazione della sljivovica (circa 424.300 tonnellate all'anno - FAO 1991–2001 -).
Degustazione

Lo slivovitz si presta particolarmente ad essere consumata liscia in piccoli bicchierini mentre è poco adatta all'uso nei cocktail dato che tende a coprire gli altri sapori.
Particolarità

Si presenta con un leggero gusto di mandorle amare.

Curiosità

Slivovitz è il nome di una band jazz-rock italiana.
Lo slivovitz è esportata nei paesi anglosassoni con il nome Old Plum Brandy.
Lo scrittore statunitense David Embury diceva: per quanto mi riguarda, il solo liquore che ha un gusto peggiore della tequila è la slivoviza
Lo scrittore e giornalista italiano Paolo Monelli nel suo trattato "O.P., optimus potor" (vero bevitore), la ricorda con affetto definendola liquore bellicoso, ardito, fraterno, confidente
Lo slivovitz è un tradizionale digestivo per gli ebrei aschenaziti nell'Europa dell'est; poiché è fatta solo dalle prugne e, a differenza di molti altri liquori, non è impiegato nella produzione anche il grano. Esistono anche produzioni dichiaratamente kosher.
Lo slivovitz è presente nel Dracula di Bram Stoker e viene citato nel film d'azione I mercenari
Viene citato più volte nei romanzi di guerra scritti da Sven Hassel. In una occasione il camerata Joseph Porta lo ha mischiato alla birra "Dortmunder"
Il distillato viene citato nel brano "L'ottavo, capitolo" di Caparezza.
Viene citato nel romanzo "L'impazienza del cuore" di Stefan Zweig, il tenente Toni Hofmiller per riprendersi da un malore chiede un po' d'acqua minerale e uno slivovitz.

FONTE: https://it.wikipedia.org/wiki/Slivovitz


Gubane Dorbolo 250_250 16-9-15 turismo

DISTILLATI

 Requests for Accommodations